Promo    


Al telefono con Fanpage.it, il prof. Agostino Macrì dell’Unione Nazionale Consumatori e Istituto Superiore di Sanità, spiega come è avvenuta la contaminazione da fipronil nelle uova distribuite in 15 paesi europei: “Sono trattamenti vietati ma che vengono effettuati sull’ambiente, probabilmente le galline hanno beccato la lettiera e il pesticida è entrato nella catena alimentare”. Ma i rischi per la salute sarebbero contenuti: “Sebbene sia una sostanza vietata negli allevamenti di pollame, noi abbiamo in casa molti prodotti che lo contengono per la disinfestazione di cani e gatti”.

http://youmedia.fanpage.it/video/aa/WY3qQOSwu1stnOFs

FONTE: FanpageMedia – Canale Youtube