Promo    

Ha aperto il fuoco contro un suo superiore, quindi ha rivolto l’arma verso se stesso e ha premuto nuovamente il grilletto. Due vigili urbani di San Donato Milanese sono morti dopo essere stati trasportati in condizioni già disperate all’ospedale.

E’ accaduto poco dopo le 15 in via Cesare Battisti, secondo alcune fonti negli uffici del comando di polizia locale, secondo altre davanti all’ingresso del Comune di San Donato, che si trova a sud-est di Milano.

Uno degli agenti è stato ferito al torace, l’altro alla testa. Proprio la posizione dei colpi lascia ipotizzare ai carabinieri che possa essersi trattato di un tentativo di omicidio-suicidio: un vigile di circa 50 anni ha sparato al vice-comandante (di poco più giovane) e poi ha rivolto l’arma alla propria testa. Entrambi sono stati trasportati d’urgenza al Policlinico in condizioni gravi. Gli investigatori stanno raccogliendo le immagini delle telecamere e ascoltando i possibili testimoni per ricostruire la dinamica di quanto accaduto. La sparatoria, secondo le prime informazioni, è avvenuta al culmine di una lite per motivi di lavoro.

L’articolo Milano, vigile urbano spara e uccide il superiore davanti al comando. Poi si suicida proviene da Il Fatto Quotidiano.

 » FONTE: Il Fatto Quotidiano – Leggi tutto >>