Promo    

(AGI) – Roma, 30 giu. – L’euro si stabilizza a livelli molto elevati e apre a 1,1440 dollari, dopo aver ritoccato il top da 13 mesi a 1,1445 dollari. L’indebolimento del biglietto verde e l’impennata dell’euro sono legate a una generalizzata aspettativa di un’imminente fine delle politiche monetarie ultra-accomodanti da parte delle principali banche centrali. A innescare questo trend sono state le parole di Mario Draghi di martedi’ scorso, “male interpretate” dai mercati, secondo l’istituto di Francoforte. Tuttavia i mercati non hanno dato ascolto a questa rettifica e continuano a prefigurare un’accelerazione sull’avvio del tapering. La moneta europea passa di mano a 128,18 sullo yen, mentre il biglietto verde frena a 112,04 yen. Anche la sterlina sale a 1,3018 dollari, dopo le parole del Governatore della Boe, Mark Carney, il quale ha definito possibile un rialzo dei tassi. (AGI)
Gaa

 » FONTE: AGI.IT – Leggi tuttu >>