Promo    

IL PRIMO PANNELLO SOLARE TRASPARENTE

Un team di ricerca della Michigan State University è riuscito a realizzare il primo pannello solare trasparente. Questo significa che, potenzialmente, ogni finestra presente al mondo potrebbe trasformarsi in una fonte di energia e, di conseguenza, in una maggiore efficienza energetica con una forte riduzione dei consumi. Una piccola rivoluzione insomma, che potrebbe far scomparire le strutture di adesso sopra i tetti per far esplodere definitivamente il mercato dell’energia solare.
I modelli realizzati fino ad ora rispondevano alla necessità di dover assorbire la luce che colpiva le loro superfici, per questo più scuri erano e meglio facevano il loro lavoro in modo tale da trattenere più luce possibile senza farla disperdere e, di conseguenza, produrre più elettricità. Un vetro trasparente, per sua natura, ha la funzione contraria: deve far passare più luce possibile, per cui era impensabile realizzare un fotovoltaico trasparente. Come ha riportato il sito britannico Business Insider, i ricercatori hanno risolto questo dilemma creando un concentratore di luminescenza solare trasparente che riesca ad assorbire la luce nelle lunghezze d’onda invisibili all’occhio umano, quindi i raggi infrarossi e ultravioletti.


IL PRIMO PANNELLO SOLARE TRASPARENTE

Un team di ricerca della Michigan State University è riuscito a realizzare il primo pannello solare trasparente. Questo significa che, potenzialmente, ogni finestra presente al mondo potrebbe trasformarsi in una fonte di energia e, di conseguenza, in una maggiore efficienza energetica con una forte riduzione dei consumi. Una piccola rivoluzione insomma, che potrebbe far scomparire le strutture di adesso sopra i tetti per far esplodere definitivamente il mercato dell’energia solare.
I modelli realizzati fino ad ora rispondevano alla necessità di dover assorbire la luce che colpiva le loro superfici, per questo più scuri erano e meglio facevano il loro lavoro in modo tale da trattenere più luce possibile senza farla disperdere e, di conseguenza, produrre più elettricità. Un vetro trasparente, per sua natura, ha la funzione contraria: deve far passare più luce possibile, per cui era impensabile realizzare un fotovoltaico trasparente. Come ha riportato il sito britannico Business Insider, i ricercatori hanno risolto questo dilemma creando un concentratore di luminescenza solare trasparente che riesca ad assorbire la luce nelle lunghezze d’onda invisibili all’occhio umano, quindi i raggi infrarossi e ultravioletti.

Fonte: facebook.com/scientifichager