Perché Google potrebbe bloccare il canale YouTube di Alexei Navalny
Promo    

Impossibilitato a candidarsi per le presidenziali, l'attivista anti-corruzione Alexei Navalny continua la sua battaglia, anche personale, contro il governo di Vladimir Putin nelle piazze e, soprattutto su internet, dove i suoi profili social contano milioni di seguaci. Proprio oggi, però, Google ha avvertito Navalny che bloccherà il suo seguitissimo canale YouTube se non verrà rimosso un video nel quale il vicepremier Sergei Prikhodko viene accusato di intrattenere rapporti poco trasparenti con Oleg Deripaska, un magnate delle miniere e delle acciaierie.

Lo spettro del 'Russiagate'

Nel video incriminato, Navalny riferisce di un incontro tra i due avvenuto sullo yacht di Deripaska, al largo delle coste norvegesi, nel 2016, alcune settimane prima delle elezioni americane. Secondo Navalny, che però non fornisce alcuna prova a riguardo, Deripaska avrebbe riferito a Prikhodko informazioni riservate sulla campagna per le presidenziali Usa che a sua volta avrebbe ricevuto da Paul Manafort, l'ex responsabile del team elettorale di Donald Trump. Accuse che riecheggiano quelle sollevate a suo tempo dal Washington Post nell'ambito delle indagini sul cosiddetto 'Russiagate', ovvero le presunte manovre del Cremlino per favorire l'elezione dell'immobiliarista alla Casa Bianca. Deripaska ha avuto in passato relazioni economiche con Manafort ma nega di aver ricevuto informazioni riservate sulle elezioni Usa. 

 » FONTE: AGI.IT – Leggi tutto >>