Restituzioni, M5s: “Finora 5 eletti con irregolarità”. Grillo: “Ora tutti sanno che ridiamo soldi. Alla fine ci favorirà”
Promo    

“Il caso sulle restituzioni? Alla fine ci favorirà. Ora tutti, anche il panettiere qui all’angolo, sanno che i nostri si tagliano gli stipendi e restituiscono soldi che gli altri si tengono in tasca”. Parola di Beppe Grillo che in questo modo si rivolge ai suoi, a Roma. Mentre continua la corsa contro il tempo dello staff e dei vertici M5s per trovare chi ha mentito sui rimborsi al fondo per il Microcredito, infatti, spuntano i primi nomi.

È il gruppo comunicazione del Movimento 5 stelle a farli con una nota pubblicata su Facebook: “Stiamo procedendo con i controlli”, si legge, “per mettere fuori dalla porta quelli che non hanno donato tutto quello che avrebbero dovuto. Ad ora sono emerse irregolarità da parte di queste persone: Andrea Cecconi, Carlo Martelli, Maurizio Buccarella, Ivan Della Valle, Emanuele Cozzolino. A ognuno di questi è stato chiesto di provvedere immediatamente a versare quanto dovuto. Domani pubblicheremo ulteriori dati”.

Già in serata, però, arrivano nuovi nomi. A farli è la trasmissione che ha fatto scoppiare il caso, cioè Le Iene, che sul suo sito web pubblica un elenco con i nominativi di dieci parlamentari: oltre a quelli indicati dal M5s, ci sono Silvia Benedetti,

 » FONTE: Il Fatto Quotidiano – Leggi tutto >>