Sondaggi, la Lega aumenta dopo i fatti di Macerata. Il M5s non perde niente dopo lo scandalo rimborsi. Il Pd cala ancora
Promo    

I fatti di Macerata lasciano il segno sulla Lega. La vicenda dei rimborsi del fondo delle Piccole e medie imprese lascia il suo sul Movimento Cinque Stelle. Tuttavia i sondaggi di questi giorni non dicono niente di quello che ci si può aspettare. Il partito di Salvini, infatti, guadagna dopo il caso di Luca Traini e dopo la marcia antifascista. Il M5s perde solo qualche decimale dopo lo scandalo dei bonifici dei parlamentari, emessi e poi revocati. Tendenze che sono indicate da tre diversi istituti di sondaggio: Noto Sondaggi per #Cartabianca e Euromedia Research e Piepoli per Porta a Porta. In ogni caso, mentre il Pd perde altro terreno e ormai per quasi tutti gli istituti non si schioda dal 22, sono movimenti che vanno nella direzione di rafforzare ulteriormente il centrodestra. La coalizione di Berlusconi, Salvini e Meloni ha chiaro l’obiettivo determinante per ottenere la maggioranza: una battaglia voto su voto al Sud contro i Cinquestelle. Uno “scontro all’arma bianca”, secondo i sondaggisti, che si concentrerà per Nicola Piepoli nella zona adriatica del Meridione e per Alessandra Ghisleri, direttrice di Euromedia, coinvolge almeno 28 collegi distribuiti tra Puglia,

 » FONTE: Il Fatto Quotidiano – Leggi tutto >>