Sicilia: abrogazione doppia preferenza, scoppia la lite in Fi tra Caronia e Milazzo (2)
Promo    

(AdnKronos) – “Non si vuole ricordare o si finge di non ricordare, che gli effetti di leggi elettorali come quella con cui malauguratamente andremo a votare, cosi come tutte le altre che hanno impedito ai cittadini di esprimere il loro voto di preferenza lasciando la scelta ai partiti, ha permesso che molte donne la cui vocazione e la cui competenza in politica erano molto al di sotto della loro avvenenza e del loro fascino, di far parte del Parlamento e in qualche caso del Governo – aggiunge Caronia – Tantissime altre invece, forse meno affascinanti ma sicuramente più capaci alle quali è stato vietato l’accesso alle liste elettorali proprio per la mancanza del voto di genere non hanno avuto nessuna opportunità”.
“Continui pure cosi l’onorevole Milazzo e considerata la sua giovane età non escludo affatto che in un futuro, speriamo quanto più vicino possibile, non sia egli a dover chiedere la parità di genere perché se tutti gli uomini, io credo di no, dovessero condividere una cultura e una visione così marcatamente maschilista, saranno loro a sparire dalla scena politica del Paese- dice -Trovo peraltro specioso che il M5S venga tirato strumentalmente per la giacchetta in quanto in nessuna occasione ho mai sentito una loro posizione contraria alla doppia preferenza.

 » FONTE: Meteoweb.eu – Leggi tutto >>