Florida, “Trump ha tagliato fondi per sistema controllo armi”. Senatore dem: “Congresso responsabile delle stragi”
Promo    

Il Congresso è responsabile “dell’epidemia di stragi” negli Stati Uniti. L’accusa arriva dal democratico Chris Murphy in un intervento nell’aula del Senato la notte scorsa, subito dopo la notizia dell’ennesima sparatoria in una scuola americana, il liceo di Parkland in Florida, dove uno studente che era stato espulso per comportamenti violenti ha ucciso 17 persone e ne ha ferite 15. Intanto le associazioni che lottano contro la diffusione delle armi da fuoco denunciano che l’ultimo bilancio targato Donald Trump ha tagliato milioni di dollari destinati al sistema di controllo delle armi da fuoco (il Gun Background Check System): una decisione che rischia di “minare in maniera significativa” gli sforzi per tenere fucili e pistole lontani da mani pericolose. I due programmi federali tesi a rafforzare i background check per verificare se chi acquista armi è malato o ha precedenti penali hanno subito un taglio delle risorse del 16%: queste sono passate da 73 milioni di dollari a 61 milioni di dollari.

“L’epidemia di stragi di massa, questo flagello di sparatorie nelle scuole, una dopo l’altra – ha detto dal canto suo Murphy – succede solo da noi non per coincidenza, per sfortuna, ma come conseguenza della nostra inazione.

 » FONTE: Il Fatto Quotidiano – Leggi tutto >>