Olimpiadi invernali, bronzo per Federica Brignone nello slalom gigante. Delusione Moelgg, quinta Marta Bassino
Promo    

Federica Brignone conquista la medaglia di bronzo nello slalom gigante femminile. E’ la prima gioia azzurra nello sci alpino alle Olimpiadi di Pyeongchang, ma per l’Italia poteva andare molto meglio. Dopo la prima manche infatti, davanti a tutte con il miglior tempo c’era Manuela Moelgg e in quinta posizione Marta Bassino. Nella seconda però, la 34enne altoatesina ha dilapidato il suo vantaggio chiudendo ottava, mentre la 21enne di Cuneo non è riuscita a migliorare il suo piazzamento, terminando a 21 centesimi dal podio. Il medagliere azzurro conta ora due bronzi, oltre all’oro di Fontana e all’argento di Pellegrino.

Nello slalom gigante sulla pista dello Yongpyong Resort ha vinto la favorita, l’americana Mikaela Shiffrin, seguita dalla più sorprendente Ragnhild Mowinckel. Poi l’azzurra Brignone, distante 46 centesimi dal primo posto e capace di mettersi alle spalle le altre campionesse della disciplina: Viktoria Rebensburg e Tessa Worley. La 27enne, alla sua terza Olimpiade, non si è fatta tradire dall’emozione e ha messo sugli sci due manche solide. Terza dopo la prima discesa, è stata ordinata e non ha sbagliato nella seconda, tagliando il traguardo appena sette centesimi distante dall’argento della norvegese.

Delusione invece per Manuela Moelgg che a 34 anni aveva la grande chance di conquistare una medaglia alle Olimpiadi.

 » FONTE: Il Fatto Quotidiano – Leggi tutto >>