Promo    

Cresce la disoccupazione sia a livello generale che giovanile. Secondo i dati diffusi dall‘Istat nel maggio del 2017 la disoccupazione è salita all’11,3%, in aumento di 0,2 punti percentuali dopo il calo di aprile. Per l’istituto nazionale di statistica ci sono 51 mila occupati in meno rispetto ad aprile e 141 mila in più rispetto al maggio 2016. È il primo calo congiunturale dopo 8 mesi. Risultano in aumento solo gli occupati ultracinquantenni e i dipendenti con contratti a termine.

A maggio, però, è cresciuta anche la disoccupazione giovanile, che sale al 37% con un incremento di 1,8 punti da aprile.  Rispetto al mese precedente ci sono 25 mila persone in più – nella fascia d’età compresa tra i 15 e i 24 anni – che sono cerca di occupazione. Sempre l’Istat segnala che  l’incidenza dei giovani disoccupati sul totale dei giovani della stessa classe di età è pari al 9,4% (cioè meno di un giovane su 10 è disoccupato). Tale incidenza risulta in aumento di 0,4 punti percentuali rispetto ad aprile. Il tasso di occupazione cala di 0,5 punti, mentre quello di inattività rimane invariato.

L’articolo Lavoro, Istat: “A maggio 51mila occupati in meno. Disoccupazione sale all’11,3%.

 » FONTE: Il Fatto Quotidiano – Leggi tutto >>